Ministero dell'Istruzione Accedi
Senza titolo-10

Basilicata

ATTIVITÀ E PROGETTI

CODING

 Descrizione       

Il   Coding   permette di  sviluppare il  pensiero computazionale,

in   modo   coinvolgente  e   intuitivo  a  qualsiasi  età,  esso   è

sperimentato   come    un   gioco   che aiuta i bambini a pensare

meglio e in modo creativo,   stimolando la loro  curiosità e il loro

interesse.  Il   Coding digitale consente di imparare le   basi della

programmazione informatica,insegna a dialogare con il computer,

a impartire alla macchina comandi in modo semplice e intuitivo.

Il segreto è tutto nel metodo: poca teoria e tanta pratica. 

 Punti Forza

 

 

OneClass

 Descrizione       

  

Il   progetto   è   ideato e  finanziato   da   Openet   e cofinanziato 

dall’ Agenzia Spaziale Europea, si   pone l’obiettivo di trasformare

l’ isolamento     di     un   territorio    attraverso    l’ impiego     di 

un’infrastruttura   di   rete   satellitare   dedicata   ed   innovative

metodologie di apprendimento.

Il   progetto   è   rivolto alle pluriclassi della scuola primaria e alla

scuola in ospedale.

One class   è   basato   su una didattica condivisa a distanza, che

grazie   all’ uso   della   videoconferenza   tra   le  pluriclassi  e  i

corrispondenti livelli delle classi standard favorisce lo scambio di

esperienze.

L’ insegnamento   inoltre   è   fondato    su   un   ambiente     di 

apprendimento allargato, ovvero  un apprendimento a distanza, 

in cui una o più classi lavorano su un progetto comune.

 Punti Forza

Inclusione   alunni   degenti   con   collegamento   diretto      in

videoconferenza con la classe di appartenenza.

 

 

Concerto di Natale

 Descrizione       

Concerto di Natale con gli insegnanti e gli alunni dell’I.C. Buscio

Concerto di Natale con gli insegnanti e gli alunni dell’I.C. Busciolano

organizzato presso i locali del reparto pediatrico dell’Ospedale San

Carlo di Potenza.  

 Punti Forza

 

 

 

Disegno e pittura su cocci marini

 Descrizione       

Attività: Realizzazione di disegni e pitture su cocci marini traendo,

alle volte,   ispirazione   dall’arte   contemporanea,   altre    volte,

riproducendo   soggetti  iberamente scelti dal gusto personale dei

piccoli degenti;

Comprendere,   analizzare   e   usare   espressioni  del linguaggio

figurato;

Acquisire autonomia nell’uso di linguaggi artistici e creativi come

possibilità di espressione del proprio essere e del proprio modo di

vedere le cose.

Esplorare le potenzialità emotive e riflessive attraverso le attività

ludiche, espressivo – manipolative e di animazione; 

Utilizzare il gioco - sorriso - coinvolgimento aiutando a mantenere

nel bambino il senso della normalità, altrimenti perduta.

Obiettivi: Avvicinare  i  bambini alla conoscenza di varie  tecniche

grafico – pittoriche.

Stimolare la sfera comunicativa dei bambini;

Acquisire la capacità di collaborare e di interagire all’interno di un

piccolo gruppo. 

 

 Punti Forza

 

Trarre beneficio dalle attività grafico-pittoriche, quale veicolo del

buon umore finalizzato al miglioramento degli effetti delle terapie

convenzionali.

 

Viaggio con il piccolo principe

 Descrizione       

Atività: Promuovere un atteggiamento positivo nei confronti della

lettura;

Lettura ed analisi del romanzo”Il Piccolo Principe”;

Favorire l’avvicinamento affettivo ed emozionale dell’allievo al libro;

Educare all’ascolto;

Esplorare le potenzialità emotive e riflessive attraverso la lettura;

Promuovere il piacere della lettura e dell’ascolto condiviso;

Stimolare lo sviluppo di capacità cognitive, intuitive e deduttive;

Potenziare competenze di tipo linguistico – espressivo;

Sperimentare le potenzialità del testo in un’ottica multidisciplinare;

Favorire occasioni di socializzazione e di cooperazione;

Incoraggiare l’apprendimento collaborativo attraverso attività

didattiche di laboratorio;

Elaborare produzioni grafiche sperimentando varie tecniche;

Trasformare in musica un racconto

Obiettivi:Sviluppare la motivazione a leggere Familiarizzare con il

linguaggio

cinematografico attraverso riflessioni, osservazioni;

Analisi e produzione di un testo scritto in forma di sceneggiatura;

Favorire la scoperta della multiculturalità intesa non solo come

presenza di bambini di altre culture ma anche come valorizzazione

delle diversità – unicità di ciascuna persona;

Conoscere e comprendere l’importanza della musica, quale

linguaggio universale;

Sviluppare la capacità di trasformare e rielaborare in segno grafico

un testo letto.

 Punti Forza

Realizzazione evento dono natalizio: musical   “il piccolo principe”

per il quale si è prevista la presenza in reparto del coro Parrocchia

S.Agostino Irsina, gruppo Scout Agesci matera3, Gruppo Caritas.

Impara l’arte e alunni classe 4C Primaria I.C.FERMI 

 

Artisti di strada in corsia - Musica e Folklore

 Descrizione       

Attività:

Identificare la fonte dei suoni;

Eseguire canti corali;

Ascoltare brani musicali del folclore;

Costruire strumenti musicali quali la “cupa – cupa”, il flauto, l’arpa,

ecc. utilizzando materiali naturali (legno,pelli di animali,canne,ecc.)


Obiettivi:

Acquisire la conoscenza del patrimonio folcloristico musicale del

proprio territorio;

Favorire   il   coinvolgimento   emotivo  del  gruppo nell’attività  del

cantare e del suonare insieme;

Acquisire la capacità di esternare le emozioni attraverso la   musica

e l’espressione corporea;

Avvicinare i bambini e i ragazzi alle tecniche di costruzione di alcuni

strumenti musicali;

Modalità di verifica e valutazione: Osservazione durante le attività e

valutazione   delle   capacità   di   ascolto,   dell’interazione   e   del

coinvolgimento;

Valutazione relativa alla riproduzione di suoni musicali:

Documentazione   di   foto, video   inerenti   alla   costruzione degli

strumenti musicali. 

 Punti Forza

Coerenza con il PDM _ si attueranno attività didattiche al fine di:

potenziare la didattica attiva;

sperimentare diversi linguaggi di espressione.

Evento musica folkloristica con artisti di strada in reparto.

Realizzazione di strumenti musicali: cupa – cupa, arpa, maracas.

 

 

Musico - Terapia: "Do' voce ai miei stati d'animo"

 Descrizione       

Educare alla percezione del bello e alla competenza comunicativa

in campo sonoro;

Comprendere,   analizzare,   usare   espressioni   del   linguaggio

musicale;

Riconoscere,  imitare  e ricreare le tipologie che caratterizzano le

sonorità  [suoni di tipo  naturale  (il nostro corpo)   e    artificiale

(ambiente);

Rielaborare   esperienze  e sensazioni mediante l’espressione del

linguaggio   sonoro musicale in relazione anche al linguaggio non

verbali.

Obiettivi:Creare la consapevolezza del sé e delle proprie emozioni,

favorire   l’accettazione   degli    altri,  favorire   il  superamento di

blocchi e inibizioni;

Acquisire l’espressione corporea vocale.

Modalità di verifica e valutazione:

Osservazione delle attività durante lo svolgimento.

Valutazione  delle  capacità  di rielaborare esperienze e sensazioni

mediante  il dialogo sonoro;


Documentazione:

Registrazione delle voci.

Riproduzione   dei   suoni  ricercati nell’ambiente e uso di sonorità

naturali del proprio corpo.

Espressione   delle  esperienze vissute attraverso rappresentazioni

grafico-pittoriche o poetiche.

Video e foto delle attività svolte. 

 Punti Forza

Presenza calendarizzata in reparto di figure esperte nel settore.

 

Il treno da...."Fermi" - Il passato nel futuro

 Descrizione       

Si   tratta   di un   macroprogetto relativo all’evento “Matera Capitale

della Cultura Europea 2019”che coinvolgerà gli alunni all’interno della

struttura  ospedaliera e gli alunni delle classi terze e quarte dell’I.C 4

Fermi- Matera.

Gli   incontri  laboratoriali saranno effettuati in diversi momenti presso

il reparto pediatrico.

Sono previsti, altresì, momenti di animazione che si svolgeranno:

nella hall dell’ospedale “Madonna delle Grazie”, nei reparti di geriatria,

neuropsichiatria infantile e pediatria.

(Il   progetto  coinvolgerà   anche   l’ins. Anna Maria Viggiano e tutti  i

docenti delle classi terze e quarte dell’I.C. 4 Fermi- Mt).

Le   attività   saranno  interdisciplinari e volgeranno all’acquisizione dei

seguenti obiettivi:

- Relazionare con coetanei ed adulti rapportandosi positivamente

- Sperimentare e sviluppare la comunicazione attraverso vari linguaggi

(iconico, artistico-artigianale, musicale, ecc…)

- Sviluppare la creatività nel campo artistico-musicale

- Conoscere e parlare il dialetto materano attraverso le diverse forme

di linguaggio

- Confrontarsi con gli altri per scoprire vari modelli esistenziali del

passato e  del presente

- Scoprire il senso della tradizione e dell’appartenenza ad una cultura

- Sperimentare il senso della fratellanza e della solidarietà attraverso

  la  conoscenza di usi e costumi;

- Scoprire le difficoltà socio-culturali della vita contadina

- Conoscere le varie tradizioni e fare festa insieme.

- Attività Esecuzione di laboratori artistico

- manipolativo  con  costruzione  di  manufatti tipici materani :  cupa

  cupa , cucù, piccola trottola ( u’ strimml) e altri giocattoli.

Visione   di   documentari   sulla civiltà contadina, sulla raccolta delle

acque.

Intervista ai nonni sui giochi e sulle tradizioni della cultura materana.

Esecuzione di “matinate” con canti in dialetto materano e il supporto

degli strumenti musicali costruiti dagli alunni. 

 Punti Forza

Rafforzare la cooperazione tra alunni della scuola ospedaliera e quelli

della  scuola all’ esterno, rendendoli   partecipi di un   unico progetto

educativo.

 

 

Immagini e colori per crescere

 Descrizione       

Obiettivi: educare alla concentrazione e alla convivenza rispettosa.

Avvicinare al mondo dei libri e alla lettura.

Potenziare il piacere della lettura, dell’ascolto e della visione

stimolando  all’ immaginazione, alla riflessione, al  confronto, alla

socialità.


Attività: lettura animata di storie con l’intervento del personaggio -

clown “Pallina”.

Cineforum.  Giochi   di   comprensione,   produzione   di   racconti,

filastrocche, gag, ecc… 

 Punti Forza

Favorire   il   benessere   contenendo   ansie   e  paure. Favorire la

socializzazione e la cooperazione.

 

 

Logo Miur

INFORMAZIONI UTILI

Faq

SEGUICI SU