Ministero dell'Istruzione Accedi
Senza titolo-10
26 maggio 2022 Lazio Progetti

"IL GIARDINO DELLE FARFALLE" - AULA NATURA OPBG PALIDORO

“IL GIARDINO DELLE FARFALLE” è un progetto a carattere pluriennale realizzato dai docenti di Scuola Secondaria di I grado dell'OBG di Palidoro presso l'Aula Natura dell'ospedale, in collaborazione con la ludoteca, il WWF e gli altri ordini di scuola, con il prezioso contributo e sotto la supervisione di un consulente esperto.
Concepito per essere proposto principalmente agli allievi lungodegenti, è rivolto a tutti gli alunni e le alunne ricoverati presso la sezione ospedaliera, al fine di migliorarne la qualità delle degenze. Oltre a coinvolgere i giovani pazienti del Bambin Gesù di Palidoro, ha visto partecipi anche alcuni allievi del reparto di Pediatria del Policlinico Umberto I di Roma.
Il progetto è stato sviluppato attraverso attività didattiche con approccio ludico ed è finalizzato a stimolare la curiosità e l'interazione attiva e positiva con l'ambiente, nonché a sollecitare la capacità di osservazione, la cultura della bellezza e l'attitudine al prendersi cura. Declinato nei contenuti attraverso gli obiettivi curriculari specifici e traversali di tutte le discipline, in accordo con le Indicazioni Nazionali 2012 e 2018, vuole inoltre promuovere l'educazione alla tutela ambientale e allo sviluppo del senso civico.
I materiali prodotti dai ragazzi, assemblati sotto forma di presentazione, prodotti audiovisivi e testo scritto, sono stati realizzati nel corso delle attività didattiche svolte durante gli anni scolastici 2020-21 e 2021-22, parte delle quali condotte a distanza.
Alcuni di questi sono frutto di un lavoro di collaborazione svolto tra alunni ricoverati in reparti diversi, o addirittura in ospedali differenti. Ciò a riprova della possibilità di creare ponti fra contesti fisicamente distanti, dove la consapevolezza di partecipare alla realizzazione di un percorso comune diventa una forma di motivazione per i singoli allievi ed allieve e dà valore aggiunto al progetto stesso. Ulteriore nota meritano tutte le attività svolte nel periodo della pandemia, che nella realtà ospedaliera ha gravato ulteriormente sia livello pratico che emotivo, specialmente nei reparti sottoposti a isolamento sanitario. Qui, la realizzazione del progetto è stata fortemente penalizzata sia dalla necessità di svolgere le attività didattiche da remoto, senza alcun contatto personale tra insegnanti e alunni (molti dei quali non hanno mai incontrato dal vivo i loro docenti ospedalieri), sia dalla mancanza e dall'impossibilità di introdurre nei reparti materiale di qualsiasi natura, come fogli, quaderni, penne né ausili didattici di varia tipologia. Questo ha implicato uno sforzo ulteriore da parte dei docenti e, soprattutto, degli studenti, dove i primi si sono adoperati per stimolare il coinvolgimento degli allievi, fortemente a rischio demotivazione – ove non depressione – mentre i secondi hanno utilizzato tutte le risorse di cui erano capaci per realizzare, documentare e condividere il materiale prodotto con i pochi strumenti a loro disposizione.
I prodotti assemblati dai docenti, e qui pubblicati, sono quindi solo un umile tentativo di rendere merito all'impegno profuso da tutti gli studenti e le studentesse ricoverati, alla ricerca di una parentesi di normalità nel corso della loro battaglia per la salute, se non per la vita.

Per visualizzare e scaricare la presentazione: CLICCA QUI

Per visualizzare e scaricare il racconto: CLICCA QUI

Logo Miur

INFORMAZIONI UTILI

Faq

SEGUICI SU