Ministero dell'Istruzione Accedi
Senza titolo-10
18 gennaio 2022 Nazionale Progetti

Break the Barriers : nuove tecnologie per l'educazione a supporto della Scuola in Ospedale - ABF Digital Lab

Si è tenuto lo scorso 18 novembre il workshop Nuove Tecnologie per l'educazione a supporto della Scuola in Ospedale: l'approccio dell’ ABF Digital Lab, primo momento istituzionale di confronto e disseminazione dei risultati sul progetto, promosso da Andrea Bocelli Foundation con il sostegno di AOPI e Ministero dell’Istruzione.

Il Progetto Pilota ‘Digital Lab’ implementato nelle Scuole in Ospedale aderenti ad AOPI ha raggiunto nel suo primo anno di attività 5 Ospedali Pediatrici (Gaslini di Genova, Salesi di Ancona, Burlo-Garofolo di Trieste, Santobono-Pausilipon di Napoli e Meyer di Firenze) e con la giornata di Workshop tenutasi il 18 novembre 2021 condivide i risultati raggiunti, aprendo la riflessione ai benefici che un buon utilizzo delle nuove tecnologie può comportare nel contesto dell’educazione e dell’istruzione ospedaliera.

“Dare centralità ai diritti dei bambini: diritto alla salute, diritto all’educazione e, soprattutto nel progetto delle Scuole in Ospedale, il diritto di continuità scolastica durante il periodo di malattia e di cura“   Alberto Zanobini Presidente dell’AOPI – Associazione Ospedali Pediatrici Italiani-  ha così commentato all’apertura dei lavori.

Nella prima sessione hanno portato i loro saluti Sara Funaro (Comune Firenze, Assessore Educazione e Welfare), Alberto Zanobini (Presidente AOPI e Direttore Generale Meyer), Giovanni Rezza (Direttore Generale Prevenzione Sanitaria del Ministero della Salute) e Andrea Bocelli (Fondazione Andrea Bocelli), introducendo la tavola rotonda dal titolo “Quali opportunità, quali politiche, quali risorse per la Scuola in Ospedale) di avvio dei lavori a cui hanno partecipato Clelia Caiazza (Dirigente Ufficio IV Direzione Generale per lo studente, l’Inclusione e l’Orientamento Scolastico del Ministero dell’Istruzione), Andrea Silenzi (Dirigente Sanitario Direzione Generale Prevenzione del Ministero della Salute), Nicola Magrini (Direttore Generale dell’Agenzia Italiana Farmaco), Flavia Tarquini (Deputy Committee Member e referente Italia per l’Hospital organization of pedagogues in Europe), Vanna Boffo (Direttrice del Dipartimento di Formazione, Lingue, Intercultura, Letterature e Psicologia dell’Università degli Studi di Firenze) e Elena Tenti (Docente sui Progetti Nazionali dell’Ufficio Scolastico Regionale Toscana).

Inquadrata la tematica dalle molteplici prospettive della pluralità di attori coinvolti sul tema, la prima sessione di lavoro – introdotta da Veronica Berti (Vice Presidente Andrea Bocelli Foundation) – è stata dedicata all’approccio metodologico innovativo e alle prospettive di implementazione delle nuove tecnologie per l’educazione nel contesto ospedaliero che ha visto Laura Biancalani (Direttore Generale Andrea Bocelli Foundation) introdurre il programma ABF Break the Barriers, per poi approfondire l’approccio di ABF all’educazione, il contesto, la storia e le specificità del Progetto Pilota Digital Lab a cura di Serafino Carli (Coordinatore Pedagogico Andrea Bocelli Foundation) e concludere con l’intervento di Antonio Restivo (Équipe formativa territoriale USR Toscana) che ha illustrato il Piano Nazionale Scuola Digitale, le applicazioni e le prospettive per la Scuola in Ospedale.

La seconda sessione è stata dedicata alle esperienze dai progetti: il Pilota presso l’I.R.C.C.S. “G. Gaslini” con l’I.C. “Sturla” di Genova e la prima sperimentazione presso il Presidio Pediatrico “Salesi” con l’I.C. “Novelli Natalucci” di Ancona. I lavori sono stati aperti da Erica Volta e Federica Selleri (Atelieriste Digitali Andrea Bocelli Foundation) illustrando il progetto pilota ABF Digital Lab nei contesti SIO, l’inquadramento teorico, le metodologie e le tecniche di lavoro, ed è proseguito grazie agli interventi di alcuni dei docenti coinvolti sul progetto della Scuola in Ospedale del Gaslini di Genova (Nicoletta Soldi, Fulvia di Fiore, Mara Margiarotti, Claudia Mereu, Daniele Rosace), della Dirigente Scolastica (Lucia Cipolla) e di una rappresentanza di docenti dell’I.C. “Novelli Natalucci” di Ancona (Chiara Pirani e Alessia Tarantelli), concludendosi con una panoramica di esperienze, percorsi e prospettive di sviluppo a cura di Federica Selleri (Atelierista Digitale Andrea Bocelli Foundation).

I lavori si sono poi soffermati sul tema della cura dei processi di monitoraggio e valutazione in ambito educativo, vedendo l’intervento di Serafino Carli (Coordinatore Pedagogico Andrea Bocelli Foundation) che ha evidenziato la necessità di costruire le condizioni per monitorare la qualità degli interventi, individuando la la valutazione come risorsa per la partecipazione, Erica Volta (Atelierista Digitale Andrea Bocelli Foundation) che ha condiviso i risultati della valutazione di impatto degli ABF Lab, l’inquadramento teorico e le prospettive di studio, infine chiudendo con Michele Capurso (Ricercatore in psicologia dello sviluppo e dell’educazione, Università di Perugia; Chief Editor ‘Continuity in Education’) che ha illustrato il processo che porta dalla programmazione alla valutazione, focalizzando l’attenzione su sei fattori chiave per la scuola in ospedale.

Le conclusioni, affidate al Direttore Generale di ABF Laura Biancalani, hanno aperto alle nuove prospettive di implementazione e supporto alla Scuola in Ospedale con la presentazione del nuovo Progetto Pilota ‘H-Lab’ che vedrà la realizzazione di nuovi spazi laboratoriali aperti anche alle attività della Scuola in Ospedale presso il Meyer di Firenze e arricchiti dalla presenza di nuovi atelieristi specializzati nei linguaggi espressivi dell’arte e della musica.

 

Logo Miur

INFORMAZIONI UTILI

Faq

SEGUICI SU